XXIV EDIZIONE - 2020

 
L’FVG International Music Meeting è un evento poliedrico cresciuto negli anni a livello esponenziale portando a Sacile e in Regione un numero notevole di artisti, interpreti e appassionati e affermandosi, grazie all’alta qualità e all’internazionalità delle proposte, come punto di riferimento fra gli appuntamenti nazionali ed internazionali. È un’offerta di pregio, intesa come capacità progettuale e di rinnovamento dei contenuti, basata sull’apporto di professionalità di rilievo e dei migliori talenti.
 
“Ri-creare: bordi, confini, forme” è il titolo pensato per la XXIV edizione dell’FVG International Music Meeting. Il tema rimanda all’esigenza di superare i perimetri esistenti (geografici, storici, culturali, sociali e disciplinari) per promuovere un nuovo modo di musica attraverso la contaminazione di stili, forme e culture, a favore della fluidità dei generi, sottolineando l’evoluzione, attraverso la nostra storia, verso un nuovo futuro. Il confine definisce lo spazio ma nel mondo globalizzato tale concetto rigido sfuma i propri bordi diventando forma fluida, luogo di superamento. Un progetto che unisce tradizione ed innovazione coinvolgendo pubblico di ogni fascia ed interesse a partire dalle nuove generazioni attraverso concerti, incontri, laboratori con grandi artisti internazionali e giovani di talento, abbracciando un vasto repertorio, dalle grandi produzioni a programmi carichi di significati culturali, alle prime esecuzioni con proposte molteplici e gratuite. Mette al centro la musica, ponte che può unire persone di diverse generazioni e nazionalità e facilitare un dialogo interculturale, che può svolgere un ruolo significativo nella tutela e promozione della cultura, dei valori europei e delle identità nazionali, locali e individuali per rafforzare gli scambi culturali e sottolineare i valori universali della solidarietà, valorizzando differenze e ricchezze.
 
La programmazione generale del Meeting ricorda anche:
- 600° dalla fine del Patriarcato di Aquileia
- 250° dalla nascita di Beethoven, figura di confine tra due epoche.
 
Nella sua interezza inoltre il Meeting propone:
 
1) Un cartellone concertistico di alto profilo con grandi virtuosi, gruppi cameristici, ensemble di musica antica, cori, orchestre e compagini internazionali, con giovani vincitori di prestigiosi concorsi e talenti che si stanno affermando nel panorama concertistico.
 
2) Innovative masterclass estive. Non semplicemente corsi di perfezionamento strumentali, ma un’officina del fare musica con concerti serali, matinée, concerti aperitivo o all’alba, gli studenti potranno condividere inoltre la scena con i maestri stessi creando programmi dinamici e anticonvenzionali.
 
3) Un ricco programma collaterale di incontri storici, artistici e musicologici con illustri studiosi e una mostra su strumenti musicali del 1400-1500
 
4) Il progetto “Short Time Meeting”
 
5) Un Contest fotografico, per celebrare il 600° anniversario dalla fine del Patriarcato di Aquileia
 
Si tratta quindi di una proposta di respiro internazionale, itinerante in stretto connubio col territorio, fortemente legato ai luoghi che lo ospitano, essendo divenuto componente essenziale dell’offerta del territorio stesso, che colora con le sue sagome musicali, innovativa e originale in iniziative e programmi anticonvenzionali, sperimentale in nuovi linguaggi digitali, occasione di incontro e dialogo fra vecchie e nuove generazioni, fra culture, epoche, generi e forme, che unisce l’esperienza artistica e organizzativa di enti e associazioni locali ed internazionali.
 

 

 

 

 

 XXIII EDIZIONE - 2019

 

L’FVG International Music Meeting è un evento poliedrico cresciuto negli anni a livello esponenziale portando a Sacile e in Regione un numero notevole di artisti, interpreti e appassionati e affermandosi, grazie all’alta qualità e all’internazionalità delle proposte, come punto di riferimento fra gli appuntamenti nazionali ed internazionali. È un’offerta di pregio, intesa come capacità progettuale e di rinnovamento dei contenuti, basata sull’apporto di professionalità di rilievo e dei migliori talenti.
 
Nella XXIII edizione “Raffigurazioni dell’invisibile”, il Meeting in musica, in scena, racconta e crea, nei suoi circa 40 eventi, fra concerti di tipo sinfonico, cameristico, solistico, approfondimenti, incontri con gli autori, conferenze, seminari e spettacoli teatrali, unisce tradizione e innovazione a percorsi musicali, culturali e turistici nella valorizzazione del passato, del presente, del futuro, del territorio e delle diversità coinvolgendo pubblico di ogni fascia ed interesse e le nuove generazioni. Renderà omaggio a Leonardo da Vinci indagandone profilo e personalità sotto una luce diversa ed inconsueta.
 
1. Il Meeting in musica – Meeting in music
È l’ambito prevalente che offre appuntamenti con concertisti della scena internazionale spaziando dalla musica antica al jazz, dalla popolare a quella di tradizione classica con programmi che esploreranno anche nuove esperienze inserendo omaggi, esecuzioni di brani rari e composizioni in prima esecuzione. Accanto a loro continua l’opera di scouting verso i nuovi talenti, coinvolgendo giovani artisti in co-produzioni con altri paesi europei.
 
2. Il Meeting va in scena – Meeting at the theatre
Per la promozione e divulgazione dell’arte teatrale e della prosa
 
3. Il Meeting racconta – Meeting to share
Spiegare, dialogare, discutere, confrontarsi, ma anche raccontarsi; un ciclo di incontri, workshop, seminari, dibattiti che arricchiranno il palinsesto promuovendo una cultura a 360°.
 
4. Il Meeting crea – Meeting to create
Creatività, originalità e nuove tecnologie
 
 

 

 

 

 

 XXII EDIZIONE - 2018

 

L’FVG International Music Meeting è nato nel 1996.

Fin dagli esordi è stato accolto con entusiasmo da un numeroso pubblico diventando in breve tempo uno degli eventi culturali internazionali più attesi ed un punto di riferimento per gli appassionati.

Ogni anno il festival propone un programma multiforme di capolavori della musica interpretati da artisti di fama internazionale e stelle nascenti. Esso vuole coltivare le nuove generazioni di musicisti, premiando il loro talento e i loro meriti.

Ogni anno contribuisce ad arricchire la formazione di giovani musicisti italiani, europei e del resto del mondo. La possibilità di entrare in contatto con maestri e artisti di fama consolidata e l’opportunità di studiare, provare e suonare al loro fianco rappresenta un’occasione eccezionale di valore per la formazione e la carriera di un giovane musicista. Attraverso inoltre l’organizzazione di eventi dedicati, il Festival offre la possibilità ai giovani di esibirsi in adeguati contesti per sperimentare il contatto con il pubblico e rafforzare le proprie esperienze professionali.

Esso vuole infine dare voce alla musica “nuova” attraverso l’ideazione di un concorso internazionale di composizione atto a scoprire e lanciare nuove idee musicali.

È dunque un grande contenitore culturale, di alto profilo internazionale, che collega in maniera organica la produzione, l’alta formazione e la diffusione musicale e riunisce tre aspetti caratteristici: concertistico, formativo e concorsuale.           

 

 

 

 

 

 XXI EDIZIONE - 2017

 

L’FVG International Music Meeting è un grande contenitore di eventi di caratura internazionale con un’esperienza consolidata, una manifestazione culturale che si propone quale occasione di incontro fra la musica, in tutte le sue espressioni, il territorio, il pubblico e i giovani, nuovi protagonisti del panorama musicale. E’ un’offerta di prestigio, intesa innanzitutto come capacità progettuale e di rinnovamento dei contenuti, basata sull’apporto di professionalità internazionali e dei migliori talenti.

Giunto alla XXI edizione, è pensato per avvicinare la popolazione del territorio al patrimonio della musica, non solo da camera o solistica, ma anche sinfonica e operistica. Primaria è la valorizzare dei giovani negli aspetti formativi ma anche interpretativi offrendo un palcoscenico internazionale per confronti ed incontri di alta qualità. Un obiettivo è anche quello di valorizzare il patrimonio storico, paesaggistico, artistico, urbanistico, architettonico e identitario della Regione e di restituire dinamicità ai percorsi turistico-culturali tradizionali proprio attraverso la musica.

Il Meeting promuove un cartellone concertistico di oltre 30 appuntamenti, ben 16 cattedre strumentali per l’alta formazione e un importante concorso internazionale di composizione ideato per dare una spinta alla creatività e all’innovatività. Il Meeting esporta in tutto il territorio regionale e negli Stati esteri confinanti, concerti e manifestazioni contribuendo alla qualificazione culturale e musicale nel Friuli Venezia Giulia.

 

           

 

 

 

 

 XX EDIZIONE - 2016

 

L’ FVG International Music Meeting è un festival, nato nel 1996, di alto profilo internazionale che unisce e collega in maniera organica la produzione, l’alta formazione e la diffusione musicale. Nel corso degli anni ha acquisito sempre maggior prestigio e una notorietà tali da divenire uno dei momenti estivi più attesi ed uno dei punti di riferimento nel panorama dei festival internazionali. Ha potuto fregiarsi di importanti riconoscimenti istituzionali fra i quali il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ed ha coinvolto un notevole numero di musicisti, interpreti, concertisti, docenti, allievi e appassionati di musica provenienti da tutte le regioni d’Italia, dai Paesi confinanti oltre che dal Brasile, dal Giappone, dalla Corea… 

Nella sua XX edizione, il Meeting assumerà una veste molto più ricca e includerà due aspetti principali: quello concertistico, rappresentato dal festival di musica, e quello didattico, costituito dalle masterclass e dal concorso di composizione.