Secondo Concerto
VENERDI' 1 APRILE 2022
Palazzo Ragazzoni, Sacile
ore 20.45
 

 INGRESSO LIBERO

 

In sostituzione al Quartetto Armos, originariamente in programma, che causa Covid non è potuto essere presente:

 

NIKOLA STANKOVIC, pianoforte

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Schafe können sicher weiden, BWV 208
(Arrangiamento di Egon Petri)
 
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
dalla Sonata per organo, BWV 528
Vivace
(Arrangiamento di Stradal)
 
Nikola Stankovič (1996)
da Album Pieces
Christmas Wish
Recollection
Ho'oponopono Prayer
 
The Curious Spirit
 
Preludio in Re bemolle maggiore

 

Nikola Stankovič, pianista e compositore, nasce nel 1996 a Niš, dove inizia a studiare pianoforte all'età di 11 anni sotto la guida di Zorica Mircič. Nel 2015 prosegue gli studi di pianoforte presso la Facoltà d’Arte di Niš con il prof. Miša Dacič, oltre a studiare con Andrija Mamutovič. Partecipa a masterclass e a corsi di perfezionamento con Aleksandar Serdar, Yasuyo Yano e Marcello Mazzoni. Vince numerosi premi al concorso per giovani pianisti di Niš sia come solista che in formazione cameristica. Dal 2015 suona in duo pianistico con Katarina Mancič, formazione che si è contraddistinta per lo stile unico, conquistando rapidamente i favori del pubblico locale, oltre ad aggiudicarsi svariati premi in concorsi internazionali. Nel 2016 il duo consegue la Laurea di categoria e vince il premio speciale della Fondazione «Laza Kostič» di Novi Sad. Nello stesso anno si esibisce in occasione del concerto «Musica e pittura come medicina» presso la Galleria musicale della Fondazione «Ilija M.Kolarac» a Belgrado. Nikola partecipa a tutti gli eventi più prestigiosi organizzati dalla Facoltà di Arte di Niš e ha avuto l'opportunità di esibirsi in pubblico in numerose città della Serbia. Negli ultimi anni si esibisce come solista per diverse rassegne musicali ed organizzazioni, fra cui il Festival dei pianisti Italiani e nel 2021 ha tenuto un recital pianistico a San Marino. In qualità di compositore, ha avuto svariate opportunità di presentare i suoi brani, fra le quali nel 2015 nel concerto a carattere umanitario organizzato dalla cantante lirica Dragana Moles e nel 2017 nell’evento «World Music Day» presso il municipio di Niš. Dal 2019 prosegue gli studi pianistici presso il Conservatorio «Giuseppe Tartini» di Trieste con il maestro Giuseppe Albanese, il maestro Marcello Mazzoni e attualmente con il maestro Giulio de Padova. Prosegue anche la propria attività di compositore sia di miniature per pianoforte solo che per diversi ensemble strumentali.