Articoli

DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017, ore 18.00
Teatro Zancanaro - Sacile (PN)
 
INGRESSO LIBERO
 
 

 

Concerto Sinfonico
"NOVA RAPSODIA" 
 
Orchestra Sinfonica
NOVA FILHARMONIJA
Direttore: Simon Perčič
Solista: Sebastijan Buda, corno

  
VEDI LE FOTO   
PROGRAMMA
 
ANDREJ MISSON (1960)
Dim nad vodó
variazioni sul tema “Smoke on the Water”

RICHARD STRAUSS (1864-1949)
Concerto n.1 in mi bemolle maggiore, op.11
per corno e orchestra
Allegro
Andante
Rondo Allegro
Solista: Sebastijan Buda

FRANZ LISZT (1811-1886)
Rapsodia ungherese n.2

MODEST PETROVIČ MUSORGSKIJ (1839-1881)
(orch. Leo Funtek)
Quadri da un’esposizione
Promenade
(Allegro giusto, nel modo russico; senza allegrezza, ma poco sostenuto)                                    
Gnomus
(Sempre vivo)
Promenade
(Moderato commodo e con delicatezza)
Il vecchio castello
(Andante)
Promenade
(Moderato non tanto, pesante)
Tuileries
(Dispute d’enfants après jeux) (Allegretto non troppo, capriccioso)
Bydlo
(Sempre moderato pesante)
Promenade
(Tranquillo)
Balletto dei pulcini nei loro gusci
(Scherzino. Vivo leggiero)
Samuel Goldenberg und Schmuyle
(Andante)
Limoges: Le marché
(Allegretto vivo sempre scherzando)
Catacombae: Sepulchrum Romanum
(Largo)
La cabane sur des pattes de poule
(Allegro con brio, feroce)
La grande porta di Kiev
(Allegro alla breve. Maestoso. Con grandezza)
 
 

NOVA FILHARMONIJA
È un'orchestra filarmonica internazionale giovanile con la sede a Nova Gorica (Slovenia) che opera nell'ambito dell'Associazione musicale NOVA, uno degli attori chiave nella produzione strumentale del territorio del Litorale. Nel 2015 hanno festeggiato il 5˚anniversario dell'attività dell’orchestra ed il 20˚ anniversario della fondazione dell'Associazione NOVA presentandosi davanti alla platea esaurita della sala Gallus di Cankarjev dom di Ljubljana con il progetto »West side story« in cui si sono esibiti tutti i gruppi dell’associazione (gruppi da camera, l'orchestra sinfonica ed il Big band). Nel mese di luglio 2016 la NOVA filharmonija si è esibita in UniCredit Pavilion di Milano ed in seguito ha proseguito la tournée per la Slovenia, in Italia, Serbia e Croazia. L’orchestra è composta da 80 musicisti scelti alle audizioni, provenienti dal Litorale Settentrionale e dal Friuli- Venezia Giulia, studenti di vari conservatori ed accademie e dilettanti. Ogni anno la NOVA filharmonija prepara almeno due progetti con programmi che eliminano barriere tra i generi e sono arricchiti da una performance spiritosa che attira e affascina un pubblico più vasto. Da ”L’Avventura latino-americana” nell’estate del 2010 a ”L’Incubo concertistico” nell’inverno del 2016 ha eseguito concerti a più repliche in collaborazione con solisti rinomati, registi e altri artisti, eseguendo anche opere nuove e scritte per la NOVA da compositori sloveni. Tra queste figura anche l’opera “Four notes for Europe” di Adi Daneu dell’omonimo progetto che propone la registrazione e l’edizione del primo CD dell’orchestra. Sarà presentato ai concerti nel mese di marzo 2017 e raccoglierà opere di diversi compositori sloveni unendo la NOVA filharmonija nella collaborazione con più giovani solisti e l’artista visuale Simon Kastelic.

SIMON PERČIČ, direttore
Nato nel 1979 e direttore musicale della NOVA filharmonija dal 2005, ha partecipato a molti festival internazionali in svariate e prestigiose sale da concerto come la Musikverein di Vienna e Berlin Philharmonie. Spesso viene invitato a dirigere in scuole e conservatori di musica in Italia, Armenia, Austria, Ungheria e Polonia. Partecipa come docente ai corsi di direzione e come giurato in concorsi internazionali. Si è laureato in trombone all’Accademia di musica di Ljubljana, alla Scuola di musica di Fiesole di Firenze ha proseguito lo studio della direzione sotto la guida del Maestro finlandese Jorma Panula. Si è perfezionato a diverse masterclass con i Maestri come Daniele Gatti (Accademia Chigiana di Siena, Italia), Mark Heron, George Pehlivanian, Jan Cober e Douglas Bostock (RNCM Manchester, Gran Bretagna). Ha avviato la sua carriera di musicista nell’Orchestra Filarmonica Slovena e L’Orchestra Filarmonica RTV Slovenija. Si dedica con particolare attenzione all’educazione di giovani musicisti affermandosi anche come docente di fiati. Da tempo si occupa anche dell’organizzazione di eventi musicali internazionali ed è direttore artistico di OrkesterkamP (un campus e festival musicale estivo), e di Svirel (un festival a competizione internazionale).

SEBASTIJAN BUDA, corno
Nato nel 2000, ha cominciato lo studio del corno alla Scuola di musica di Sežana con il docente Simon Perčič che prosegue al Conservatorio di musica e balletto di Ljubljana sotto la guida del docente Jožek Rošer. Nel 2013 ha frequentato le lezioni di Nilo Caracristi al Conservatorio di musica di Udine. Ha ottenuto più riconoscimenti d’oro assoluti al concorso nazionale sloveno TEMSIG (2011, 2014); ai concorsi internazionali è stato premiato con tre riconoscimenti d’oro alla Svirél (Slovenia, nel 2013 anche finalista), si è classificato al primo posto alla competizione Giovani Musicisti – Città di Treviso (2014) e a Varaždin (Croazia, 2014), e come finalista al terzo posto a Audi Mozart di Rovereto (2014). Negli anni 2015 e 2016 si è esibito come solista con l’orchestra sinfonica ai festival giovanili in Armenia e Lituania. Acquisisce l’esperienza esibendosi con il quintetto di ottoni TrobiNOVA, nell’orchestra sinfonica NOVA filharmonija e nell’orchestra di fiati di Komen.Partecipa regolarmente ai campus estivi OrkesterkamP (Slovenia) e nell’ultimo anno anche a Fidkirchen (Austria) dal docente Boštjan Lipovšek. 

 
NOTE DI SALA
L’atmosfera rapsodica vivace e serena che l’orchestra NOVA filharmonija crea con l’entusiasmo musicale, l’estro attivo, l’approccio simpatico al pubblico, ricco di emozioni espresse sul palcoscenico risuonerà anche nel programma vario del progetto in arrivo che rappresenta autori mondiali come anche sloveni. L’orchestra internazionale giovanile con la sede a Nova Gorica inizierà il concerto con “Dim nad vodò (Il fumo sopra l’acqua)”, la variazione per l’orchestra della leggendaria canzone Smoke on the water del complesso Deep Purple, come la immagina l’autore Andrej Misson (1960). L’impegno del direttore Simon Perčič di dare la possibilità ai giovani musicisti promettenti, l’ha condotto alla scelta del giovane cornista Sebastjan Buda, membro della stessa orchestra, che si esibirà nell’impegnativo Concerto per corno e orchestra n˚ 1 del compositore tedesco Richard Strauss. La briosa e brillante Rapsodia hungara n˚2 del romantico Franz Liszt (1811-1886) di origini ungheresi, concluderà la prima parte del concerto. I noti Quadri di un’esposizione del Maestro russo Modest Petrovič Musogorsky (1839-1881) completeranno il programma. L’orchestrazione presentata, finora eseguita in Slovenia solo poche volte, è dell’eccezionale musicista di origini slovene Leo Funtek affermatosi in Finlandia (1885-1965).