Articoli

 

Quarto Concerto
VENERDI' 12 APRILE 2019
Palazzo Ragazzoni, Sacile
ore 20.45 
 
 
Kloudennas Qerimaj, violino
Carolina Pérez Tedesco, pianoforte
 
 
 
Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sonata per violino e pianoforte n.5 in fa maggiore op.24  "La Primavera"
Allegro
Adagio molto espressivo
Scherzo - Allegro molto
Rondò - Allegro ma non troppo
 
Johannes Brahms (1833 – 1897)
Sonata n.3 in re minore per violino e pianoforte op.108 
Allegro
Adagio
Un poco presto e con sentimento
Presto agitato
 
Pablo de Sarasate (1844 – 1908)
Zigeunerweisen op. 20
 
 
In collaborazione con il Conservatorio G.Tartini di Trieste

 

Kloudennas Qerimaj, nata nel 1995 a Tirana (Albania) in una famiglia di musicisti, ha cominciato lo studio del violino a 5 anni con il nonno. Ha studiato successivamente al Liceo Artistico "Jordan Misja" di Tirana e a 19 anni si è laureata in Violino all'Università delle Belle Arti della sua città. Ha vinto diversi primi premi e primi assoluti in competizioni nazionali ed internazionali a Tirana (Albania), Pristina (Kosovo) e Atene (Grecia). Ha suonato con la formazione orchestrale "Famiglia Qerimaj", diretta da Fatos Qerimaj, con la quale ha svolto un'intensa attività concertistica (Vienna, Marsiglia, Angers, Helsinki, Dublino, Kuwait, Copenaghen, Istanbul, Berlino, Milano, Assisi, Torino, Roma, Ravenna, Catania ecc.). Ha collaborato con varie orchestre: la CEI Youth Orchestra, l'Orchestra del Teatro Nazionale, l'Orchestra "Barocco" e l'Orchestra "In sequence" di Tirana. Ha tenuto recitals in Albania, Kosovo, Grecia e Francia. Attualmente frequenta il Biennio Specialistico Interpretativo al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste nella classe di Sinead Nava.
 
Carolina Pérez Tedesco, pianista italo-argentina nata a Trieste nel 1990 in una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni. Ha conseguito i Diplomi Accademici di I e di II livello con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida di Teresa Trevisan, presso il Conservatorio "G.Tartini" di Trieste. Parallelamente agli studi ha ricevuto diversi riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali, ha studiato con Karl Barth al Konservatorium di Vienna e con Aquiles delle Vigne all’Accademia Musicale di Firenze, ai corsi estivi del Mozarteum di Salisburgo e a Parigi presso la Schola Cantorum ed il Conservatoire Rachmaninov. Preziosi sono stati i consigli di famosi maestri di cui ha frequentato delle masterclasses: J.P.Armengaud, F.Righini e R.Zadra, P.de Maria, R.Cominati, Tötterström, M.Baró Bo, A.Hewitt, R.Kinka, B.Pedrini, R.Smilkov, R.Clini, O.Kern, A.Cohen, W.Watzinger, R.Yovchev, B.Pötsch, T.Leopold, E.Aigner. Ha studiato col Trio di Parma all’International Chamber Music Academy di Duino, in Duo con la violoncellista Cecilia Barucca Sebastiani e si è successivamente perfezionata sotto la guida di Brenno Ambrosini e Bernadetta Raatz. Approfondisce la sua formazione cameristica con Federica Repini. Ha tenuto recitals solistici e cameristici in Italia, Slovenia, Belgio, Austria, Spagna, Perù e Argentina, e si è esibita da solista con orchestra in più occasioni, (tra cui con l’Orchestra Internazionale di Roma) ed ha all’attivo registrazioni per la casa discografica Audio-Ars. Ha svolto due periodi di tirocinio come pianista collaboratore a Salamanca (Spagna) e a Lubiana. Attualmente frequenta il Biennio di Maestro Collaboratore al Conservatorio "G. Tartini" di Trieste, sotto la guida di Patrizia Tirindelli, Fabrizio Del Bianco e Silvano Zabeo.