Una voce dal Livenza VMC 2018

 

 

Anni precedenti

Cerca

 

 

Articoli

DOMENICA 13 MAGGIO 2018, ore 20.45
Palazzo Ragazzoni - Sacile (PN)
 
INGRESSO LIBERO
 
 

 

"IMPRESSIONI ROMANTICHE" 
 
 
ELIA CECINO
pianoforte
  
VEDI LE FOTO   

PROGRAMMA    

Claude Debussy (1862-1918)
Estampes
Pagodes, Modérément animé
La soirée dans Grenade, Dans un rythme nonchalamment gracieux - mouvement de Habanera
Jardins sous la pluie, Toccate - net et vif
 
Felix Mendelssohn (1809-1847)
Variations serieuses op.54
 
Johannes Brahms (1833-1897)
Vier klavierstücke op.119
nº1 Intermezzo in si minore, Adagio
nº2 Intermezzo in mi minore, Andantino un poco agitato
nº3 Intermezzo in do maggiore, Grazioso e giocoso
nº4 Rapsodia in mi bemolle maggiore, Allegro risoluto
 
Fryderyk Chopin (1810-1849)
Polonaise op.44
 
Aleksandr Nikolaevič Skrjabin (1872-1915)
Sonata nº3, op.23
Drammàtico
Allegretto
Andante
Presto con fuoco
 
 
 

ELIA CECINO, pianoforte

E' nato nel 2001 e suona il pianoforte dall’età di 9 anni sotto la guida di Maddalena De Facci. A partire dal 2013, su indicazione della stessa insegnante, ha frequentato alcune master class con i pianisti R. Risaliti, G. Nuti, B. Lupo, S. Lanzi, M. Mika, V. Balzani, A. Nosè, R. Plano, M. Baglini. A luglio 2014 è stato selezionato dal Maestro Aldo Ciccolini come allievo effettivo al masterclass da lui tenuto nell'ambito del 31°Musica Riva Festival di Riva del Garda (TN). Nel 2017 ha frequentato un corso di perfezionamento con il Mº Lilya Zilberstein presso l’Accademia Chigiana di Siena, ha partecipato alle masterclass dell’Imola Summer Festival con i maestri Riccardo Risaliti e Vovka Askenazhy presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola (BO) e ha preso parte al masterclass della Summer Academy con il Maestro Aquiles Delle Vigne presso il Mozarteum di Salisburgo in qualità di premiato del concorso “Maria Giubilei” di Sansepolcro. Vincitore assoluto dei concorsi “Città di Venezia” 2013, “Vietri sul Mare-Costa Amalfitana” 2014, Premio Pianistico “Filippo Trevisan” di Palmanova (UD) 2015, "Premio Crescendo" di Firenze 2016 e “International Piano Competition-Premio piano Spicich” di Trieste 2016, Elia ha ottenuto il primo premio assoluto in oltre 50 concorsi nazionali e internazionali a categorie in Italia tra i quali “G. Rospigliosi” di Lamporecchio (PT), "Marco Bramanti" di Forte dei Marmi (LU), “Città di Bucchianico” (CH), “Città di Gorizia”, “Città di San Donà di Piave” (VE), “Nuova Coppa Pianisti d’Italia” di Osimo (AN), “Città di Piove di Sacco” (PD), “Lazar Berman” di Camerino (MC), “Città di Caraglio” (CN), “Città di Albenga” (SV). Elia è stato premiato anche in Belgio al “Caesar Franck Competition” di Bruxelles, in Croazia all’ “Epta Young Piano Competition” di Osjiek, in Slovenia al concorso “Tartini” di Pirano e in Polonia al Festival Chopin della Mazovia a Varsavia. Nel 2015 è stato selezionato per l'“Aarhus piano competition” in Danimarca. Nel marzo 2016 ha vinto il Primo Premio Assoluto al "Clavicologne International Piano Competition" di Aachen. Elia è risultato tra i Top Prize del XXV Ibla Gran Prize Competition di Ragusa aggiudicandosi un tour di concerti negli Stati Uniti che gli ha consentito di esibirsi in numerose località della Virginia e dell'Arkansas. Nel 2017 ha vinto il primo premio al“IX Rosario Marciano International piano competition” di Vienna. Nell'estate 2016 ha superato i provini per la trasmissione "Prodigi-La musica è vita" guadagnandosi la partecipazione alla serata a favore dell’Unicef andata in onda in prima serata su Rai1. Negli ultimi due anni Elia si è esibito con continuità in oltre 50 recital presso numerose sale da concerto tra cui Palazzo Litta e la Fondazione Pini per Piano City a Milano, casa Mozart a Rovereto (TN) per l'associazione Mozart Italia, la Dvorana glasbene šole di Radovljica (Slovenia), l’istituto di cultura italiano di Amburgo e l’agenzia consolare italiana di Wolfsburg (Germania), la sala barocca del Grand Hotel Europa di Innsbruck (Austria), il Palazzo della Cultura di Iasi (Romania), il Foyer del teatro “V. Basso” di Ascoli Piceno, il teatro Gustavo Modena di Palmanova, il ridotto del teatro comunale Manzoni e villa Scornio a Pistoia, la chiesa di Sant'Antonio a Cellamonte Monferrato (AL) per il Monferrato Classic Festival, l’auditorium dell’ospedale Careggi e l’oratorio della chiesa di Santa Maria Novoli a Firenze per l’A.Gi.Mus di Firenze, il Gabinetto di Lettura di Padova per il Bartolomeo Cristofori Piano Festival, l’oratorio Santa Cecilia di Bologna per il San Giacomo Festival, l'auditorium di Vimodrone (MI) per il Piano Talent Festival, Palazzo Cavagnis e Palazzo Albrizzi a Venezia, la sala Marizza di Fogliano Redipuglia (GO), Villa De Brandis a San Giovanni al Natisone (UD), Villa Bertelli a Forte dei Marmi (LU), Palazzo Loschi a Vicenza, il Palazzo delle Generali a Trieste. Si è esibito in recital nelle stagioni 2015, 2016 e 2017 nell'ambito del Festival delle Nazioni – Concerti del Tempietto presso il teatro di Marcello e presso il chiostro di Campitelli a Roma. Nel 2016 è stato invitato a suonare presso le Sale Apollinee del Gran Teatro La Fenice di Venezia dall'associazione Mozart Italia e a tenere un recital a Novi Sad (Serbia) per la World Piano Teachers Association nell'ambito dell'8ºWorld Piano Conference. Allo studio del repertorio solistico Elia ha sempre affiancato anche un’intensa attività cameristica prima in duo a 4 mani e poi in duo o in trio con archi con i quali si è proposto in numerosi contesti. Ha suonato da solista con la Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau (Romania), con l’orchestra Concentus Musicus Patavinus di Padova e con l’orchestra San Marco di Pordenone.