Articoli

 

Ottavo Concerto
DOMENICA 12 MAGGIO 2019
Villa Frova, Stevenà di Caneva
ore 18.00  
 
 
Giulia Scudeller, violino
Riccardo Baldizzi, violoncello
Elia Cecino, pianoforte
 
 
 
Ludwig van Beethoven (1770-1827) 
Trio per archi e pianoforte n.3 in do minore, op.1 n.3 
Allegro con brio 
Andante cantabile con variazioni 
Menuetto. Quasi Allegro 
Finale. Prestissimo    
 
 
Felix Mendelssohn (1809-1847) 
Trio per pianoforte n.1 in re minore, op.49 MWV Q29
Molto allegro ed agitato 
Andante con moto tranquillo
Scherzo: Leggiero e vivace 
Finale: Allegro assai appassionato
 

 

Giulia Scudeller, si è diplomata a 15 anni in violino al Conservatorio di Milano ed a 17 in viola con il massimo dei voti sotto la guida del M° Zaltron. Si è perfezionata con i maestri I.Grubert, P.Berman, F. Cusano, M.C. Carlini e S. Fischer. Attualmente sta frequentando il Master in Music Performance con il M° P. Berman presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano. Ha vinto più di 40 primi premi assoluti in Concorsi Nazionali ed Internazionali come solista ed in duo con la sorella Elisa, insieme alla quale lo scorso febbraio si è esibita alla Carnegie Hall di New York come vincitrice dell’International Crescendo Competition. All’età di 10 anni ha debuttato suonando come solista nella sala A.B. Michelangeli del Conservatorio di Bolzano con l'orchestra Monteverdi direttadal M° E. Saul. Nel 2016 è stata selezionata fra tutti i conservatori del Veneto per suonare in ottetto con i migliori musicisti kazaki nell’evento “aspettando l’EXPO Astana 2017”. Inoltre ha partecipato come solista alla Rassegna Nazionale Giovani Strumentisti ad Arco “ESTA- Italia” a Cremona, al Festival “Musica in Salotto” di Latisana, al Festival Giovanile Biellese ed al Festival delle Ville Venete. Suona regolarmente come solista con l'Ensamble barocco "Sodalizio Armonico". Nello scorso agosto ha suonato come solista e in formazione da camera nella Great Hall e nella Chopin Hall della National University of Arts di Astana in Kazakhstan. Inoltre è stata invitata a esibirsicome rappresentante della Regione Veneto nel Padiglione Italia dell’EXPO 2017 di Astana. E' spalla delle viole dell'Orchestra Sinopoli, con cui ha tenuto il Concerto di Natale 2016 al Senato sotto la direzione del M° G. Fratta alla presenza del Presidente della Repubblica. Suona un violino Carlo Tononi del 1736.

Riccardo Baldizzi, studia al Conservatorio “A.Steffani” di Castelfranco Veneto sotto la guida del M° Vittorio Ceccanti. Ricopre il ruolo di primo violoncello dell'orchestra giovanile “La Réjouissance” diretta dal M° Elisabetta Maschio e del gruppo d’archi “La Réjouissance”, con i quali si esibisce regolarmente anche come solista. Ha partecipato all’esecuzione di concerti cameristici negli anni 2016 e 2017 all’interno della rassegna internazionale giovanile Gioie Musicali e in altre manifestazioni culturali. Recentemente è stato premiato in alcuni concorsi come il concorso “Musica insieme” di Musile di Piave (primo premio) e il concorso per giovani talenti “Val Tidone” (terzo Premio). Ha collaborato con musicisti come Cristiano Rossi, Vittorio Ceccanti, e Marco Ligas.

Elia Cecino, ha cominciato lo studio del pianoforte a 9 anni con Maddalena De Facci sotto la cui guida si è diplomato da privatista con la votazione 10/10 e Lode presso il conservatorio “B. Maderna” di Cesena nell’anno accademico 2017/2018. È stato selezionato come allievo effettivo di Masterclass nell’ambito di prestigiosi Festival e istituzioni: nel 2014 dal M°Ciccolini per il 31°Musica Riva Festival, nel 2017 dalla prof.ssa Zilberstein all’Accademia Chigiana di Siena e dal M°A.Delle Vigne al Mozarteum di Salisburgo, nel 2018 dal M°Elton per il Ferrara Piano Festival e dalla prof.ssa Fisher per il London Master Class. Ha inoltre frequentato Masterclass con il pianista Risaliti nell’ambito del Festival delle Nazioni di Città di Castello e dell’Imola Summer Academy presso l’accademia “Incontri col Maestro” di Imola. Altri pianisti che hanno contribuito alla sua formazione in sede di Masterclass sono Nuti, Lupo, Lucchesini, Mika, Balzani, Nosè, Plano, Baglini. Ha vinto il Primo Premio Assoluto in oltre 50 concorsi nazionali e Internazionali a categorie in Italia ed è stato premiato anche in Belgio, Francia, Croazia, Ungheria, Slovenia, Polonia, Serbia, Germania, Austria. Nel 2016 ha partecipato a "Prodigi-La musica è vita", trasmissione a favore dell’Unicef andata in onda in prima serata su Rai1. A partire dal 2013 Elia si è esibito con continuità in oltre 50 recital presso numerose sale da concerto in Italia, Slovenia, Germania, Romania, Austria, Spagna, Stati Uniti. Si è esibito in qualità di solista con la Filarmonica di Sichuan (Cina), con la Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau (Romania), con l’orchestra San Marco di Pordenone e con l’orchestra Concentus Musicus Patavinus di Padova.  Allo studio del repertorio solistico Elia affianca l’attività cameristica in duo e in trio con archi.